Tutti i colori del gas

E altre strategie social per raccontare la fonte di energia come elemento popolare e domestico-familiare

November 13, 2018

Gas come elemento naturale, gas come elemento popolare, gas come elemento domestico-familiare. A partire da queste considerazioni è stata progettata la strategia social per il lancio del magazine online naturalmentegas.it. Qual è l’obiettivo della strategia? Certamente informare, ma anche coinvolgere una larga fetta di opinione pubblica a discutere della centralità del gas nelle nostre vite. Quindi non solo esperti e stakeholder, ma soprattutto persone comuni che spesso non sono correttamente informate né hanno un orientamento chiaro sul tema, eppure senza gas non potrebbero svolgere la gran parte delle loro attività quotidiane. Come ingaggiare allora queste persone? Attraverso uno storytelling digitale basato su una campagna di teasing e grazie al supporto di alcuni influencer per raggiungere un pubblico più ampio possibile.

Le web card che uniscono i colori del gas alle frasi famose della cultura pop italiana. Nella memoria di ognuno di noi ogni colore richiama in maniera automatica il verso di una canzone italiana. Se pensiamo al blu, ci viene in mente Modugno; se pensiamo all’azzurro, canticchiamo il capolavoro di Paolo Conte, se pensiamo al verde, ricordiamo Battisti. Blu, azzurro, verde sono anche i colori naturali del gas. Le web card uniscono questi due elementi, mescolando natura cultura popolare e memoria. L’effetto è quello di ricordare a tutti che il gas fa parte della nostra storia comune come una canzone pop.

Insert you caption here

I mini-video invece raccontano l’uso domestico del gas con delle semplici immagini che ricordano il calore della casa e della famiglia, come una zuppa fumante in una fredda giornata invernale o l’acqua calda per il bagnetto del proprio bambino. Il risultato finale è che il gas, naturalmente, fa parte della nostra vita familiare, che sarebbe molto più difficile senza di esso.

Nella scelta degli influencer è stata seguita la stessa logica: richiamare l’elemento naturale del gas e allargare l’audience potenziale anche attraverso l’utilizzo dell’ironia. Nella fase di lancio il sito naturalmentegas.it sarà supportato da Andrea Antoni (su Instagram) e Fidati di me, sono un ingegnere (su Facebook).

I contenuti prodotti richiamano i colori del gas in un ambiente naturale ed urbano, secondo la peculiare ottica di Antoni, ma perfettamente integrata nella strategia e nello storytelling digitale definiti per il sito Naturalmente

L’ottima presenza su Facebook (oltre 350mila like) e il target specifico di riferimento (studenti di ingegneria, millenials) permettono, attraverso una campagna incentrata sul concept di “satira energetica”, di percorrere un sentiero alternativo per raccontare il gas con leggerezza e raggiungere un pubblico che difficilmente sarebbe ingaggiato. La pagina pubblicherà per un periodo di 90 giorni 30 post: meme, gif, visual, video, infografiche.

Mi fido di te, sono un ingegnere è una pagina satirica sul mondo dell’ingegneria e sugli esperti improvvisati del settore.